Insieme per fare la differenza

La mia esperienza professionale e le risorse di Azimut

Il mio Valore aggiunto

Perché scegliermi?

Passione ed emozioni

Passione ed emozioni

Amo il mio lavoro e seguo i miei clienti con la testa ed il cuore. Io traduco in strumenti finanziari gli obiettivi e i sogni dei miei clienti. INTELLIGENZA EMOTIVA

Crescita del Patrimonio

Crescita del Patrimonio

Per una donna l'attesa è qualcosa di naturale e negli investimenti la pazienza è un ingrediente prezioso. Viviamo in un mondo del tutto e subito e spesso non diamo tempo al risparmio di esprimersi al meglio.TEMPO, METODO, DISCIPLINA

Ottimizzazione degli investimenti

Ottimizzazione degli investimenti

La gestione del proprio patrimonio richiede coerenza con gli obiettivi prestabiliti e grande attenzione alla semplificazione e alla gestione dei rischi e delle opportunità dei mercati. COERENZA, DIVERSIFICAZIONE e DECORRELAZIONE

Protezione e Passaggio Generazionale

Protezione e Passaggio Generazionale

Chi meglio di una madre può capire il valore generazionale di un patrimonio? Proteggere, semplificare ed rendere efficiente il passaggio della propria ricchezza agli eredi richiede un approccio emotivamente razionale. PIANIFICAZIONE

Welfare e Previdenza

Welfare e Previdenza

La conoscenza della propria situazione previdenziale e patrimoniale permette di creare alternative, fiscalmente incentivate, per vivere al meglio l'uscita dal mondo del lavoro. Con risorse e tempo per coltivare le proprie passioni. CONSAPEVOLEZZA

Advisory

Advisory

Collaboro con specialisti altamente qualificati su tematiche relative a Passion Asset, Corporate & Investment Banking, Welfare Aziendale, Governance dell'impresa Familiare, Trust, Fiduciaria e Strumenti di Protezione del Patrimonio. INDIPENDENZA

Perché AZIMUT

Ultime notizie

Scopri alla sezione news l’evento sulla pianificazione pensionistica e contattami se vuoi partecipare

Pensioni e consulenza previdenziale

 

 

Chi ha tempo non aspetti tempo” recita un vecchio adagio.

Il tempo è un elemento a cui non prestiamo mai molta attenzione: a volte pensiamo di averne tanto a disposizione e così rimandiamo le decisioni ed un attimo dopo, nel limbo dell’irrefrenabile scorrere del tempo, non ne abbiamo abbastanza per raggiungere il nostro obiettivo, qualunque esso sia.

A volte però restiamo folgorati da un lampo, da un immagine o da un pensiero che balena all’improvviso e che ci riporta con forza ad affrontare la situazione rimandata all’infinito.

Vedere nero su bianco l’importo “ridicolo” ma mai quantificato della nostra pensione è più efficace di mille parole e ci catapulta nel mondo dove “la longevità potrebbe essere il rischio più grande della nostra vita”.

Come racconta il giornalista e scrittore Leopoldo Gasbarro nella sua rubrica, bastano davvero 2 firme per iniziare a ragionare insieme.

In materia di previdenza ci distraggono il rendimento annuale, il massimo deducibile e la disponibilità o meno delle somme delle varie soluzioni, ma spesso si perde di vista il  fine previdenziale : un grande disegno di lungo periodo che comprenda la nostra idea di vita dopo il pensionamento e la libertà economica di perseguirla.

Il valore della mia consulenza è anche questo:

non dare per scontato che la persona sia informata o che abbia quantificato il proprio obiettivo, solo perché ricopre una posizione importante

condividere una regia unica ed efficiente su tutto il proprio patrimonio e su tutto ciò a cui quel patrimonio dovrà dare risposta: in primis il mantenimento del proprio tenore di vita.

Per un report personalizzato potete contattarmi, bastano 2 firme!!!

 

http://www.ilgiornale.it/news/economia/pensioni-e-rischio-povert-1728882.html

 

13 dicembre 2018: la fine del QE?


Save the date.

Il 13 dicembre si riunirà il Consiglio direttivo della BCE. Sarà una data storica perché dovrebbe sancire ufficialmente la fine del QE.

Gli esperti ipotizzano vari scenari:

@La fantafinanza: c’è la teorica possibilità che la BCE, visti gli ultimi segnali da inflazione (tutt’altro che esasperata) e crescita (ancora zoppicante), prolunghi il Quantitative Easing. È un’ipotesi di fantafinanza. Sia perché Draghi ha già tracciato l’agenda lo scorso giugno, sia perché sarebbe un segnale di sfiducia troppo forte. Con il rischio di sortire l’effetto contrario alle intenzioni. Maggiori informazioni

Lezione semiseria sui rendimenti di un fondo di investimento – Seconda parte

Carissimo lettore, se non hai letto la prima parte di questa semiseria lezione, ti consiglio davvero di farlo prima di continuare con questo post 😉

http://www.soniabergo.it/2018/12/04/quante-facce-ha-il-rendimento-di-un-fondo-prima-puntata/

 

Se invece sei super aggiornato allora ti ricorderai del nostro amico Tizio che dopo aver investito 100€ in ciascuno dei fondi A e B, entrambi con rendimento medio aritmetico  del +2,5%,  si ritrova dopo due anni con rendimenti effettivi molto diversi, rispettivamente del +4,5% e ZERO%.

Maggiori informazioni